TAPPA 1 : IMOLA - IMOLA
9 GIUGNO 2017, VENERDÌ 132,2 KM 

Dopo l’avvio si va verso la zona di Lugo, piatta pianura con un circuito che interessa Mordano e Bubano. Dopo due giri si ritorna nel territorio di Imola per Sasso Morelli, poi nella località di Casola Canina fino a Castel Guelfo. Si punta su Castel San Pietro Terme, si passa per San Martino Pedriolo e per Rignano Bolognese e inizia un tratto di salita che conduce a Sassoleone. E’ la prima difficoltà del Giro, a circa 400 m. La discesa è lunga la via Montanara che conduce a Fontanelice. Si procede per Borgo Tossignano, nel parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, quindi la frazione di Codrignano. La corsa entra nel territorio collinare di Riolo Terme. Da via Pediano inizia l’ascesa a Cima Tre Monti. Sono circa 4 km. con pendenza media del 4% e una punta attorno all’11%. Dallo scollinamento restano da compiere 11 km., dapprima in discesa, verso l’autodromo e l’abitato di Imola, per raggiungere il traguardo alla Rocca Sforzesca.

TAPPA 2 : CASTELLARANO - CASTELLARANO
10 GIUGNO 2017, SABATO 145,8 KM

La seconda frazione prevede partenza e arrivo a Castellarano, oltre 15.000 abitanti, provincia di Reggio Emilia. Il percorso della seconda tappa ha, prevalentemente, uno sviluppo in circuito con andamento altimetricamente mosso. Dopo il ritrovo nell’abitato e il trasferimento, il via avviene all’azienda CEM per indirizzarsi verso Casalgrande, popoloso centro del comprensorio e Scandiano, bella città disposta fra pianura e collina. Il tracciato, prevalentemente piano, tocca varie frazioni di Scandiano e ritorna nel territorio di Castellarano per incontrare la salita che porta alla località di San Valentino, quasi due chilometri di sviluppo con pendenza media del 10%. E’ il “leit-motiv” della tappa che la corsa affronterà per quattro volte. Al termine della salita è posto il traguardo, nei pressi dell’Abbazia di San Valentino. Una tappa che si prospetta tecnicamente impegnativa e spettacolare.

TAPPA 3 : BAGNARA DI ROMAGNA - FORLÌ
11 GIUGNO 2017, DOMENICA 140,5 KM

Un tracciato costellato da salite e discese, quello da Bagnara di Romagna (punto di ritrovo e partenza) a Forlì. Dopo la partenza si passa per Solarolo, per Barbiano e si prosegue per Cotignola. Si attraversa il territorio di Faenza, di Castel Bolognese e di Riolo Terme, già interessati dal percorso della prima tappa, prima d’affrontare la salita di Monte Calbane a quota m. 283 e scendere su Brisighella. E’ un borgo caratterizzato da tre colli con la Rocca Manfrediana, la Torre dell’Orologio, il santuario del Monticino. La tappa prospetta il Monte Casale poco più di 5 km d’ascesa con pendenza media del 5,3% e massima al 12% e affronta la discesa su Modigliana (FC) con percentuali di pendenza più sensibili rispetto alla salita. Si prospetta subito la scalata Monte Trebbio, la discesa nel territorio di Dovadola per Casone e Rocca San Cassiano e una risalita per km. 6 circa al Colle Centoforche. La successiva discesa porta a Predappio, altra risalita verso il GPM di Rocca delle Caminate, nel comune di Meldola. La discesa immette nel territorio di Forlì per Grisignano e San Martino in Strada e giunge nel cuore della città.

TAPPA 4 : FORLÌ - GABICCE MARE
12 GIUGNO 2017, LUNEDÌ 155,5 KM 

La quarta frazione prospetta un profilo altimetrico assai più regolare rispetto a quella del giorno precedente. Partenza da Forlì e ritrovo al Velodromo Glauco Servadei mentre il via è fissato in viale Bidente. L’itinerario si indirizza verso Melodia, prosegue per Bertinoro e incontra lungo la via Emilia Forlimpopoli. Sempre in pianura si passa nella provincia di Ravenna e si rientra in provincia di Forlì attraversando Villalta di Cesenatico e Sala. Si passa per Gatteo, per Savignano sul Rubiconde e si incontra Sant’Arcangelo di Romagna. L’itinerario percorre la via Marecchiese e giunge a Sant’Ermete. A Cerasolo Ausa, si entra nel comune di Coriano e si passa per San Giovanni in Marignano. E’ qui che avviene il passaggio di regione e si entra nelle Marche per Fanano, frazione di Gradara. Si prospetta Gabicce Mare, sede d’arrivo. Dopo un primo passaggio del traguardo, la corsa prosegue per Gabicce Monte, GPM di 3^ cat., entra in provincia di Pesaro-Urbino e trova nel comune di Pesaro le località di Castel di Mezzo, Fiorezuola di Focara, Colombarone e quindi l’arrivo. Lo sviluppo del giro finale è di circa 20 km., a mezza costa.

TAPPA 5, SEMITAPPA 1: SENIGALLIA - OSIMO
13 GIUGNO 2017, MARTEDÌ 87,2 KM 


Si parte da Senigallia, verso Marzocco e si punta l’interno, su Chiaravalle. Si entra nel comune di Osimo e verso la piazza del Comune per un primo passaggio sotto il traguardo, nel senso inverso all’arrivo. Dopo inizia un tratto di poco meno di 20 km. da percorrere due volte. Da Osimo Stazione inizia lo strappo con pendenze al 16%, che conduce ad Abbadia. Il finale con pendenza anche al 18% termina sul traguardo.

TAPPA 5, SEMITAPPA 2: CAMPOCAVALLO - CAMPOCAVALLO
13 GIUGNO 2017, MARTEDÌ 14,0 KM 

E’ ancora Osimo lo scenario della prova contro il tempo individuale. Il tracciato, dopo un avvio pianeggiante, dalla località di Padiglione sale lungo la via Montefanese fino a Osimo e quindi tocca marginalmente il territorio di Castelfidardo.

TAPPA 6 : FRANCAVILLA AL MARE - CASALINCONTRADA
14 GIUGNO 2017, MERCOLEDÌ 132,2 KM

Il tracciato della 6° tappa si trova in Abruzzo. Si parte da Francavilla al Mare, dopo una salita si incontra Ripa Teatina, si scende su Villamagna e nella frazione di Reginaldo inizia il tratto in salita che, dopo Fellonice presenta in GPM di Via Maiella, a Casalincontrada con il primo passaggio al traguardo. Si va a Manopello Scalo, si supera il tratto in ascesa per Serramonacesca con la strada in salita per il GPM del bivio di Passo Lanciano. Segue la discesa verso Pretoro. Si passa da S. Eufemia, si ritorna verso Reginaldo e si affronta la salita verso il secondo GPM al traguardo di Casalincontrada. Da qui inizia un circuito con due giri da percorrere passando per Brecciarola e quindi un tratto in salita fino a Colle Marcone e dal fondovalle si risale per la strada del Mulino Vecchio, si passa di nuovo il traguardo di Casalincontrada e si percorre il secondo e ultimo giro del circuito che misura circa 25 km.

TAPPA 7 : FRANCAVILLA AL MARE - CAPO IMPERATORE
15 GIUGNO 2017, GIOVEDÌ 148,9 KM

Si parte da Francavilla al Mare, si percorre la strada fondovalle lungo il fiume Alento, si passa sulla Tiburtina-Valeria, per Brecciarola, Manopello Scalo e Popoli. Si prospettano circa km. 7,4 di salita, nota come le “svolte di Popoli”. Dopo il GPM si passa in provincia dell’Aquila, nella zona “Piana di Navelli”, un altopiano carsico attorno ai 700 m. d’altitudine. Si entra nel territorio dell’Aquila passando per Bazzano, Sant’Elia e la città capoluogo. La corsa fissa qui il traguardo Intergiro. Appartengono sempre al capoluogo le località di Tempera, Paganica e Assergi. Qui inizia la lunga ascesa verso il traguardo a quota 2128 m. di Campo Imperatore. L’inizio della salita è con pendenze fra il 4 e il 7%, fino a quota m. 1750 circa, nella zona nota come Fossa di Paganica c’è un tratto di discesa e falsopiano e poi, quasi 6 km. in salita, con pendenze attorno al 9-10%, fino al GPM dell’arrivo.